INFORMAZIONI SCHEDA
di

L'affollamento sociale rallenta il senso del tempo delle persone. Questo è stato quello che ha scoperto un nuovo studio pubblicato sulla rivista Virtual Reality. Per scoprire questo strano effetto, gli scienziati hanno deciso di utilizzare una simulazione VR dei viaggi in treno.

Dei partecipanti - dopo aver messo un visore per la realtà virtuale - hanno dovuto viaggiare su una carrozza simulata dalla durata (casuale) di 60, 70 o 80 secondi, con livelli di affollamento variabili da 35 a 175 passeggeri. Ovviamente il tutto è stato vissuto in prima persona.

Durante l'esperimento sono stati raccolti dei dati sulla frequenza cardiaca e successivamente ai partecipanti è stato chiesto di descrivere quanto fosse stato piacevole o spiacevole il viaggio virtuale, oltre a fare del loro meglio per indovinare quanto tempo fosse durato il viaggio.

"Abbiamo ipotizzato che l'affollamento sociale in un contesto virtuale valido porti a sentimenti negativi che a loro volta portano a un allungamento della durata del viaggio percepita", ha spiegato il team nello studio. I partecipanti stimavano che i viaggi affollati impiegassero circa il 10% in più rispetto ai viaggi meno affollati.

I viaggi spiacevoli, inoltre, sembravano il 20% più lunghi di quelli piacevoli. "Un passeggero in più per metro quadrato in media ha aumentato la durata percepita di un viaggio di 1-2 minuti di circa 1,8 secondi", affermano i ricercatori. "Questo studio evidenzia come la nostra esperienza quotidiana con le persone e le nostre emozioni soggettive su di loro, deformano drammaticamente il nostro senso del tempo", ha dichiarato ifine Adam K. Anderson, professore presso il Dipartimento di Psicologia della Cornell University.

D'altronde, il tempo è relativo.

FONTE: iflscience
Quanto è interessante?
1