Perché alcune persone uccidono animali per sport? Psicologi cercano una risposta

Perché alcune persone uccidono animali per sport? Psicologi cercano una risposta
di

La caccia è sicuramente una disciplina che attira sempre non poche polemiche. Giorno dopo giorno vengono fatte nuove leggi sempre più dure per vietare e limitare questa pratica, soprattutto per gli animali che sono in via d'estinzione, i preferiti dalla maggior parte dei "cacciatori di trofei".

Leoni, leopardi, elefanti, rinoceronti e bufali sono le prede preferite da questi cacciatori. Una domanda, tuttavia, viene spontanea: perché alcune persone uccidono animali per sport? La risposta di molti di voi potrebbe essere "cervello piccolo" o "scarsa intelligenza", ma ci sono stati degli studi sulla questione che hanno cercato di dare un altro punto di vista - altrettanto serio - sulla questione.

Degli psicologi hanno analizzato 455 storie da forum di caccia online, selezionando 2.864 singole frasi che hanno utilizzato per fare le loro valutazioni. Gli esperti hanno trovato un "apprezzamento" e "amore" per gli animali che venivano uccisi e un senso di "affiliazione" perché i cacciatori facevano parte di una comunità.

È stato suggerito questi soggetti possano soffrire di narcisismo, machiavellismo e psicopatia - i tre tratti comportamentali che fanno parte della "triade oscura". I ricercatori hanno scoperto che la crudeltà verso gli animali è un indicatore di un comportamento antisociale violento. Lo studio, inoltre, mette in luce un punto di vista sicuramente interessante: l'aumento della caccia per i trofei degli ultimi anni potrebbe essere coerente con l'aumento del narcisismo della popolazione mondiale.

FONTE: iflscience
Quanto è interessante?
4