Perché le donne della tribù dei Dani si tagliano le dita?

Perché le donne della tribù dei Dani si tagliano le dita?
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La tribù dei Dani? Un esempio di cultura e tradizione che è sopravvissuta a più di 50.000 anni di storia umana. Facciamo la conoscenza con questa speciale civiltà grazie all’esploratore Richard Archbold che, nel 1938, stava sorvolando gli altipiani della Nuova Guinea. Il loro villaggio principale è stanziato nella valle del Baliem, in Indonesia.

Il suddetto sito, oggi, è una meta turistica estremamente apprezzata e i Dani sono felici di mostrare al mondo quanto ci tengano alle loro tradizioni… Come l’ikipalin, per esempio…

Con il termine "ikipalin" si indica una pratica che vede un membro della tribù tagliarsi la punta delle dita durante un lutto. Secondo News Australia, si dice che questo rito protegga dagli spiriti malintenzionati ed è un gesto simbolico che rappresenta la sofferenza provata quando una persona cara muore. Il libro del 1987 "Bodies Under Siege" di Armando R. Favazza spiega che le dita sono ideali per la mutilazione, in quanto provocano poche lesioni e non disabilitano del tutto l'individuo. L’usanza è ufficialmente vietata in Indonesia, ma, secondo fonti come News Australia, è probabilmente ancora praticata.

Gli antropologi negli anni '60 si resero conto che "ikipalin" veniva praticata principalmente da giovani donne dopo i funerali. Non si è riusciti a decifrare perché proprio le donne sono le dirette interessate di questa tradizione. Sappiamo, però, che la mutilazione avviene con una lama di pietra e per mano di un parente stretto. Ci sono casi in cui le dita non vengono nemmeno recise: tramite una corda legata al malcapitato dito, si interrompe il collegamento con le falangi.

Gli antropologi hanno osservato di aver visto le donne Dani che maneggiavano i bambini "con mani che sono per lo più pollici". Tuttavia, The Conversation riporta che questo rituale non è esclusivo delle sole donne, ma è noto che anche gli uomini partecipano. La pubblicazione "Bodies Under Siege" rileva che "ikipalin" era ampiamente praticato dalle donne quando gli uomini morivano in guerra piuttosto che per cause naturali.

[Chris Piason/Shutterstock - Tramite Grunge]

FONTE: Grunge
Quanto è interessante?
3
Perché le donne della tribù dei Dani si tagliano le dita?