Perché durante l'esercizio fisico potrebbe insorgere la nausea?

Perché durante l'esercizio fisico potrebbe insorgere la nausea?
di

Chi l'ha provato durante l'allenamento sicuramente non lo ricorda con molta felicità: una nausea improvvisa, accompagnata spesso anche con delle vertigini. Bene sarete contenti di sapere che non si tratta di un caso raro, poiché la nausea indotta dall'esercizio fisico è abbastanza comune tra gli atleti professionisti e non.

Perché succede? Durante un allenamento i muscoli scheletrici delle gambe e delle braccia si contraggono e richiedono ossigeno. Per questo motivo il cuore inizierà a pompare più sangue attraverso il corpo. Per massimizzare la quantità di sangue che viene erogata ai muscoli, il corpo devia il sangue e lo porta dalle aree inattive - come ad esempio l'intestino - fino alle zone attive.

Tuttavia, a volte la mancanza di flusso sanguigno all'interno dell'intestino può avere effetti diversi; cambiando il modo in cui le cellule sono in grado di assorbire ciò che è stato digerito e il modo in cui il cibo scomposto si muove attraverso l'intestino. Ovviamente, i sintomi peggiorano se il sistema digestivo sta attivamente cercando di abbattere e assorbire il cibo.

Uno dei motivi principali del sorgere della nausea è proprio questo: allenarsi con lo stomaco pieno. Ecco perché tutti consigliano di aspettare da 1 a 3 ore prima di allenarsi dopo aver mangiato. Se non doveste avere tempo, invece, è consigliato moderare l'intensità dell'esercizio, poiché più si aumenta l'intensità e più sangue richiedono i muscoli, provocando lo spiacevole effetto. È molto importante, inoltre, cercare di rimanere idratati il più possibile.

La maggior parte dei sintomi dovrebbe risolversi entro un'ora dalla fine dell'esercizio. Ma se i problemi persistono per lunghi periodi dopo l'esercizio o ogni volta che si ci allena, vale la pena parlare con il medico.

Quanto è interessante?
3