Perché i film di successo sono chiamati blockbuster? L'origine è più macabra del previsto

Perché i film di successo sono chiamati blockbuster? L'origine è più macabra del previsto
di

Oggi per riferirci ai film che hanno avuto un successo incredibile al botteghino utilizziamo la parola internazionale "blockbuster", entrata con forza all'interno del linguaggio comune quando si parla di lungometraggi. Un po' come la parola "hit" quando si parla di musica. Tuttavia, perché si utilizza la parola "blockbuster"? Cosa significa?

Risale agli anni '40, ma prima non era utilizzata per sancire il successo di una pellicola... ma per descrivere delle grandi bombe estremamente distruttive utilizzate durante la seconda guerra mondiale. Sì, avete letto bene (a proposito, ecco il relitto di un sottomarino tedesco della seconda guerra mondiale). Il TIME utilizzò per la prima volta questa parola in un articolo del 29 novembre 1942 parlando di un bombardamento alleato in Italia.

Il soprannome blockbuster veniva utilizzato per descrivere la capacità distruttiva della bomba, capace di decimare interi isolati. Più veniva utilizzato e sganciato l'ordigno, più questo nome iniziò a prendere piede, e molto presto venne utilizzato per riferirsi a qualcosa di particolarmente esplosivo e distruttivo.

Più avanti la parola venne accostata ai film quando quest'ultimi avevano un grande successo (un successo esplosivo e distruttivo come una bomba). Ad esempio, nel 1943 i critici del TIME, parlando del film Mission to Moscow, paragonarono il successo della pellicola "all'esplosione di un blockbuster". A metà degli anni '50, invece, il produttore Max E. Youngstein definì blockbuster qualsiasi film che avesse incassato oltre 2 milioni di dollari.

Quanto è interessante?
2