Perché ai gatti piace mettersi al Sole? Scopriamo questo comportamento felino

Perché ai gatti piace mettersi al Sole? Scopriamo questo comportamento felino
di

Ah i gatti. Se non esistessero dovrebbero sicuramente inventarli. Il comportamento del nostro amico felino è sicuramente particolare, almeno rispetto a quello dei cani, e alcune sue abitudini potrebbero sembrarci davvero curiose. Ad esempio, perché ai gatti piace mettersi al Sole? No, non vogliono abbronzarsi in vista dell'estate.

Si tratta di un comportamento comune che utilizzano per regolare la temperatura corporea. Chiunque abbia uno di questi animali domestici sa che sono più caldi degli umani di parecchi gradi. La temperatura corporea media dei gatti è compresa tra 38 e 39 gradi Celsius, rispetto ai nostri comuni 36/37 gradi (anche se la temperatura globale umana si sta abbassando).

Mantenere una temperatura così alta non è per niente facile, soprattutto durante le loro lunghe dormite. Quando un gatto dorme, infatti, il suo metabolismo rallenta per risparmiare energia e, al risveglio, hanno una temperatura più bassa rispetto a quando sono entrati nel mondo dei sogni. Quindi la logica alla base delle loro scelte parla chiaro: invece di generare quel calore in più autonomamente, che richiederebbe sicuramente più energia, i felini domestici tendono a cercare la luce del sole per riscaldarsi senza fatica.

I gatti, inoltre, hanno perfino una maggiore tolleranza ai raggi della nostra stella: noi iniziamo a sentire dolore col sole a 45 °C, mentre i nostri amici a quattro zampe all'incredibile temperatura di 51 gradi (proprio per questo stesso motivo amano accoccolarsi vicino alle fonti di calore che ci sono in casa). Questo comportamento, insomma, è perfettamente normale.

Quanto è interessante?
5