Perché si intagliano le zucche ad Halloween? C'entra la storia di Jack-o'-lantern

Perché si intagliano le zucche ad Halloween? C'entra la storia di Jack-o'-lantern
di

Manca davvero pochissimo ad Halloween e nonostante la festa non sia sentita da noi come negli Stati Uniti, anche qui è possibile trovare nei supermercati delle zucche da intagliare; una tradizione americana che sta prendendo sempre più piede, anno dopo anno, anche nel nostro Bel Paese. Tuttavia, perché si intagliano le zucche ad Halloween?

Come la maggior parte delle tradizioni, molto tempo fa si usava intagliare le zucche per evitare agli spiriti cattivi e a Jack-o'-lantern di entrare all'interno delle case delle persone. Furono le famiglie di irlandesi immigrati negli Stati Uniti, infatti, a far diffondere questa tradizione tra la gente del continente. Ecco, invece, le origini della festa di Halloween.

Prima si utilizzavano delle rape intagliate, ma successivamente - esattamente verso il 1840 quando gli irlandesi iniziarono a migrare verso gli USA - si decise di passare alle zucche perché la gente si rese conto che era molto più facile tagliarle... e soprattutto perché le rape americane erano molto più piccole di quelle irlandesi.

Secondo le leggende, Jack-o'-lantern era un fabbro (alquanto amante dell'alcol) che si prese gioco del diavolo per ben due volte. La prima volta Jack fece trasformare Satana in una moneta, paralizzandolo con una croce d'argento (a proposito, sapete quando è stata inventata la moneta?). La seconda volta, invece, lo fece salire su un albero e lo bloccò lì sopra incidendo una croce sulla corteccia.

Jack lo fece scendere a una condizione: non reclamare mai la sua anima per l'Inferno. Il diavolo accettò e alla sua morte, poiché il fabbro non venne accettato in paradiso, iniziò a vagare sulla Terra illuminando il suo cammino con un tizzone ardente (donato dal diavolo per illuminargli il cammino), posto all'interno di una rapa.

Quanto è interessante?
2