Ecco perché il Lago Vittoria è uno dei luoghi più letali al mondo in cui nuotare

Ecco perché il Lago Vittoria è uno dei luoghi più letali al mondo in cui nuotare
di

Uno dei più grandi specchi d'acqua dolce del mondo è il Lago Vittoria, oltre ad essere uno dei luoghi più letali al mondo in cui nuotare. Con i suoi 70.000 chilometri quadrati è una risorsa vitale per milioni di persone e si trova a cavallo di Kenya, Tanzania e Uganda. Ed è, inoltre, il principale bacino idrico del Nilo.

Ci sono circa 5.000 morti all'anno per colpa del lago e il motivo è da ricercare principalmente in una specie di lumaca che ospita la schistosomiasi, una malattia parassitaria causata da un piccolo verme (chiamato trematode) che ha un ciclo di vita molto complesso. Esistono cinque tipi principali di schistosomi responsabili della malattia.

Nel Lago Vittoria il parassita principale è lo Schistosoma Mansoni. I sintomi di questa malattia derivano spesso dalla reazione del corpo umano alle uova, non dai vermi stessi. Le uova spesso si depositano nell'intestino o nella vescica e possono causare infiammazioni e cicatrici. La contaminazione avviene quando le larve - chiamate "cercarie" - iniettano le uova all'interno dell'individuo.

Entro 1-2 mesi dall'infezione le persone possono mostrare la "febbre di Katayama" che causa brividi, tosse, febbre e dolori muscolari. Se non è stato somministrato alcun trattamento, la schistosomiasi può persistere per anni. Attualmente, si stima che quasi 800 milioni di persone siano a rischio di questa infezione e oltre 200 milioni di persone sono già infette in tutto il mondo.

Insomma, se vi trovato nei pressi del Lago Vittoria non fatevi un bel tuffo.

FONTE: iflscience
Quanto è interessante?
4