Ecco perché i rinoceronti vengono trasportati a testa in giù

Ecco perché i rinoceronti vengono trasportati a testa in giù
di

Sicuramente l'immagine del trasporto dei rinoceronti ha fatto discutere, soprattutto per il metodo scelto dagli esperti per trasportarli... ovvero a testa in giù e legati dai piedi. Perché è stato utilizzato un metodo tanto complicato e, a prima vista, poco "dignitoso" per l'animale? Vi assicuriamo che quello scelto è il metodo migliore.

I rinoceronti neri, una specie in pericolo di estinzione originaria dell'Africa orientale e meridionale, vengono spesso spostati in un nuove zone come parte degli sforzi di conservazione, uno dei pochi metodi per salvare le creature. Il motivo è semplice: gli esemplari vengono distribuiti in nuove zone per "mischiare" i geni della popolazione e per mantenere i rinoceronti al sicuro dai bracconieri.

Ovviamente trasportare le creature sopra i camion è più comodo per tutti, ma certe volte non è possibile farlo perché le aree in cui sono destinati sono difficili da raggiungere. Un tipico approccio al trasporto aereo prevede il posizionamento del rinoceronte su un fianco sopra una barella. Tuttavia, un nuovo studio, pubblicato su Journal of Wildlife Diseases, sostiene che metterli a testa in giù sia più sano e meno stressante.

Poiché vengono sedati, gli esperti hanno scoperto che, a testa in giù, i segnali vitali erano migliori. "A testa in giù, la loro ventilazione era migliore (anche se in piccola misura) rispetto a quelli sdraiati sui fianchi", afferma in una dichiarazione il dottor Robin Radcliffe. "Qualsiasi miglioramento incrementale nella fisiologia aiuta a migliorare la sicurezza del rinoceronte nero durante la cattura e l'anestesia."

Vale la pena sottolineare che entrambi i metodi di trasporto aereo possono essere un'esperienza piuttosto stressante per il rinoceronte... ma visto che in gioco c'è la loro sopravvivenza, questa è la cosa migliore da fare quando non è possibile trasportarli con i camion.

FONTE: iflscience
Quanto è interessante?
4
Ecco perché i rinoceronti vengono trasportati a testa in giù