Perché lungo il Rio delle Amazzoni non esiste alcun ponte?

Perché lungo il Rio delle Amazzoni non esiste alcun ponte?
di

Nonostante sia lungo quasi 7.000 chilometri, il Rio delle Amazzoni non ha nessun ponte che gli passa di sopra. Effettivamente un corso d'acqua che scorre in Perù, Colombia e Brasile e che sostiene la vita di 30 milioni di persone sembra alquanto improbabile che non abbia alcun attraversamento, ma per quale motivo è così?

Anche gli altri fiumi hanno numerosi ponti: ce ne sono circa nove sul Nilo solo al Cairo; ne sono stati costruiti più di 100 negli ultimi 30 anni attraverso lo Yangtze, il principale fiume dell'Asia; mentre il Danubio europeo, lungo solo un terzo dell'Amazzonia, ha 133 ponti.

Allora per quale motivo il Rio dell'Amazzoni non ne possiede neanche uno?

"Non c'è un bisogno sufficientemente urgente di un ponte attraverso l'Amazzonia", afferma a LiveScice Walter Kaufmann, presidente di ingegneria strutturale presso l'Istituto federale di tecnologia (ETH) di Zurigo. Oltre a non trovarsi in aree popolate, nelle città e paesi che costeggiano il fiume, barche e traghetti sono un mezzo consolidato per spostarsi, il che significa che non c'è un bisogno reale di costruire ponti.

"Naturalmente, ci sono anche difficoltà tecniche e logistiche", continua Kaufmann. Ad esempio, vaste paludi e terreni soffici richiederebbero viadotti di accesso molto lunghi e fondamenta molto profonde - ciò richiederebbe ingenti investimenti finanziari. "L'ambiente in Amazzonia è certamente tra i più difficili [al mondo]", afferma infine Kaufmann. "Personalmente, dubito che ciò accadrà presto, a meno che non ci siano sviluppi economici imprevisti nella regione."

A proposito, recentemente in Turchia è stato aperto il ponte sospeso più lungo del mondo.

Quanto è interessante?
5