Periscope ora non richiede più un account Twitter

di

Il nuovo aggiornamento per l'applicazione Periscope di Twitter, che al momento è disponibile in esclusiva su iOS, include una funzione molto richiesta da coloro che non sono in possesso di un account sul social network di micro blogging.

Il servizio, infatti, ora non richiede più un account Twitter per poter funzionare, ma la società di Dick Costolo consiglia comunque agli utenti di utilizzare il profilo in modo tale da poter trovare più utenti da seguire ed interagire con le altre persone che utilizzano l'applicazione. I nuovi utenti però possono ora registrarsi utilizzando il loro numero di telefono e l'email.
L'aggiornamento facilita anche la risposta ai commenti durante le trasmissioni in diretta e consente sia agli spettatori che a coloro che stanno facendo le dirette di cambiare le immagini del profilo.
L'annuncio di queste nuove funzioni arriva tramite il blog ufficiale di Periscope, a sei settimane dal rilascio dell'app, che è stata acquistata due mesi fa per una cifra non nota, anche se secondo un rapporto pubblicato in rete Twitter avrebbe speso più di 86 milioni di Dollari, una cifra che potrebbe trasformarsi in un vero e proprio affare qualora l'utilizzo di Periscope dovesse aumentare ulteriormente. 
Al momento però l'app non è disponibile su Android, ma dovrebbe arrivare sul sistema operativo di Google nel corso delle prossime settimane. 

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
0