Perseverance su Marte ha grattato una roccia e il risultato è incredibile

Perseverance su Marte ha grattato una roccia e il risultato è incredibile
di

Dopo il blackout su Marte, il rover Perseverance è tornato operativo e sta continuando la sua missione di esplorazione del Pianeta Rosso. Così come vi abbiamo ampiamente raccontato, uno degli obiettivi chiave del veicolo spaziale riguarda la raccolta di alcuni campioni di rocce che saranno poi riportati sulla Terra in futuro.

Dalla data del 25 ottobre, il rover Perseverance si trova nella regione di Séítah, nella zona meridionale del pianeta, per studiare alcune rocce molto interessanti. Il veicolo spaziale sul braccio ha uno strumento abrasivo che può raschiare via gli strati di roccia per dare un'occhiata all'interno di questi minerali (a proposito, ecco gli strumenti del rover Perseverance).

"Rocce stratificate come questa si formano spesso nell'acqua e possono contenere indizi sull'ambiente passato", si può leggere in un post di Facebook del rover gestito dalla NASA. Perseverance ha scheggiato le rocce e ha mostrato quello che c'era sotto lo strato appena rimosso: minerali e sedimenti granulosi.

Lo studio di questi campioni, anche se solo attraverso una fotografia, può mostrare agli scienziati la storia del pianeta... e proprio recentemente Perseverance ha scoperto l'esistenza di laghi e fiumi su Marte. "Ora, fa parte della normale routine della missione per il rover raccogliere campioni di roccia ed eseguire scienze di prossimità utilizzando gli strumenti montati sulla torretta che si trova all'estremità del braccio robotico", ha dichiarato David Pedersen, co-investigatore dello strumento PIXL del rover presso la Technical University of Denmark.

FONTE: cnn
Quanto è interessante?
4
Perseverance su Marte ha grattato una roccia e il risultato è incredibile