Ci ha lasciato la persona (nota) più anziana al mondo: aveva 118 anni

Ci ha lasciato la persona (nota) più anziana al mondo: aveva 118 anni
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Questo martedì ci ha lasciati suora André, la persona più anziana conosciuta al mondo; mancava poco meno di un mese al suo 119° compleanno. Ella è sopravvissuta a entrambi i conflitti mondiali e a due pandemie, la febbre spagnola e il COVID-19.

C'è una grande tristezza ma... era il suo desiderio era quello di raggiungere l’amato fratello”, dice David Tavella, portavoce della casa di cura Sainte-Catherine-Laboure a Tolone, in Francia, a BBC News.

Nasce nel lontano 190 con il nome di Lucile Randon, in una famiglia protestante non praticante; ciò le permise di avvicinarsi senza troppi ostacoli al cattolicesimo, infatti nel 1944 entra a far parte di un ordine ecclesiastico, assumendo il nome di André. Come? Vi sembra un nome maschile? Beh, perché lo è: era il nome del fratello defunto.

A circa 40 anni, la sorella ha iniziato a prendersi cura di orfani e anziani, le cui sorti furono devastate inevitabilmente dalla febbre spagnola. “Quando sei stata un’adolescente durante una pandemia che ha ucciso decine di milioni di persone e hai visto gli orrori di due guerre mondiali, vedi le cose da un altro punto di vista”, ha detto Tavella al New York Times nel 2021.

Probabilmente, avrai sentito molte volte, durante la tua vita, che l’età massima di un essere umano è di 120 anni, ma come si fa a dire una cosa del genere? Ecco il caso di longevità noto più iconico della storia.

Quanto è interessante?
1