La personalità dei topi svelata attraverso un algoritmo matematico

La personalità dei topi svelata attraverso un algoritmo matematico
di

Un gruppo di scienziati ha sviluppato un metodo per misurare in maniera oggettiva la personalità di singoli topi che vivono all'interno di comunità semi-naturali.

La ricerca è stata sviluppata da due università, ovvero l’Istituto di psichiatria Max Planck, in Germania, a Monaco per la precisione, e l’Istituto di scienza Weizman, in Israele, ed è stata pubblicata sulla rivista scientifica Nature. Soprattutto chi possiede animali in casa avrà notato che i nostri amici a quattro zampe, a due o striscianti, posseggono una determinata personalità. Non vi è nulla di sorprendente, quindi, a credere che anche dei piccoli topolini possano averne una.

Come i nostri animali domestici, quindi, anche i topolini possono essere più solitari, altri più estroversi e che preferiscono stare sempre in gruppo, altri ancora possono essere più timidi verso le novità mentre altri più aperti e curiosi rispetto all'ambiente che gli sta intorno. Insomma, si può quasi dire che ogni topolino ha la sua personalità. Ma se scoprire la personalità di un essere umano è relativamente semplice, come si può capire quella di un topolino? Come hanno fatto gli scienziati a mappare, per ogni singolo topolino (ed i soggetti studiati sono stati tanti!), i loro comportamenti? Ebbene, i gruppi di roditori sono stati ripresi da alcune telecamere durante le loro attività abituali.

Per riconoscere facilmente i soggetti, gli scienziati hanno colorato in maniera diversa la pelliccia di ogni singolo esemplare. Gli individui con questo marchio di riconoscimento sono stati osservati durante le loro attività quotidiane e, studiando il video, gli scienziati attribuivano ad ognuno di loro, ogni volta che il topo si comportava in un determinato modo, uno di sessanta diversi comportamenti. Raccolti questi dati i ricercatori hanno creato un algoritmo matematico che racchiudeva determinati comportamenti in quattro, chiamiamole così, personalità diverse.

Tutti i topi che rientravano in una di queste quattro personalità presentavano un numero di comportamenti simili, appartenenti a quella personalità. Ma andava fatta una verifica per capire se queste categorie funzionassero davvero. Ebbene, come prova del nove, i gruppi di studio sono stati mischiati e, nonostante questo, i singoli topi mantenevano una delle loro quattro personalità anche se poteva variare in qualche comportamento.

Infine i ricercatori hanno confrontato i caratteri con i tratti genetici di ogni topino notando che le varie personalità corrispondevano a diverse espressioni geniche. Sono gli autori stessi della ricerca che ci dicono che tali studi potrebbero aiutare a creare una psichiatria a misura del paziente.

FONTE: Phys Org
Quanto è interessante?
5