PewDiePie risponde a The Verge: "questo è tutto quello che hai? Patetico!"

PewDiePie risponde a The Verge: 'questo è tutto quello che hai? Patetico!'
INFORMAZIONI SCHEDA
di

PewDiePie ha risposto alle accuse sollevate da The Verge per aver consigliato un canale che, secondo il portale web, avrebbe dei riferimenti nazisti nei suoi video. Lo YouTuber svedese ha pubblicato un nuovo video del suo notiziario satirico Pew News nel quale si è difeso dalle accuse riportate da diversi articoli online.

PewDiePie spiega che nel suo video della scorsa domenica ha voluto fare i nomi di 28 canali YouTube che apprezza per aiutarli a crescere (in inglese, shout-out): "Stavo ricevendo così tanta attenzione per via del meme Subscribe to PewDiePie che ho pensato che sarebbe stato piacevole aiutare la diffusione di piccoli canali che apprezzo".

"A quanto pare ad uno di questi 28 canali piace avere riferimenti nazisti più o meno nascosti" ha continuato a spiegare lo Youtuber nel suo video, "e ovviamente se l'avessi saputo non lo avrei nominato nel mio shout-out, ma non perché ho problemi con questi riferimenti che sono potenzialmente offensivi, ma perché ho detto pubblicamente, un anno e mezzo fa, che mi sarei distanziato da battute a tema nazista e similari, perché non nulla da spartire con queste e non mi interessano".

PewDiePie ha affermato di non avere alcun motivo per tornare a fare quelle battute perché sarebbe stupido. Da qui, ha preso la palla al balzo per ribattere ad alcuni articoli che hanno parlato della vicenda: "dicono che la star di YouTube PewDiePie promuove canali con contenuti antisemiti. Perché? Perché ho detto che a me piace la sua recensione di un anime?".

PewDiePie ha specificato che il peggior riferimento nazista che ha visto non si trova nei video del canale E;R ma bensì nel video di 2 anni fa in un altro canale dello stesso autore, che non è stato menzionato nello shout-out. "Sì, ci sono dei riferimenti nazisti nei suoi [vecchi] video e adesso li riconosco, ma a meno che tu sia estremamente attento e ti sia familiare la cultura nazista, questi riferimenti non li noterai. L'ironia qui è che io dovrei essere il nazista, ma non conosco nessuno di questi maledetti riferimenti".

Dopo la spiegazione seria, PewDiePie ha cambiato tono ed ha usato il suo solito umorismo per rispondere: "The Verge, l'organo di stampa che diffonde notizie di scienza e tecnologia, non hanno saputo resistere al ricevere qualche click grazie a questa news. [...] Una semplice ricerca di due click ti dimostra che no, The Verge, non è vero che ci sono stati 150.000 iscritti a E;R dopo il mio shout-out, ma solo 12.000. The Verge non riesce neanche a riportare in modo corretto i fatti nella sua storia, un'azienda tech che non riesce neanche a mostrarti come si assembla un computer in modo corretto". L'ultimo riferimento riguarda il criticato video di settembre di The Verge su come assemblare un PC, che è stato eliminato per via dei commenti negativi (ma su YouTube è possibile trovarne diverse parodie).

La conclusione è invece un vero e proprio schernimento nei confronti di The Verge: "non dovrei essere sorpreso perché sto ricevendo molto amore e supporto adesso da tutti voi ed ovviamente ci sono persone che vogliono screditarmi per questo. Ma, tutto qui? Questo è tutto quello che hai? [ride e scuote la testa] Patetico".

Il video in calce alla news inizia nel momento di Pew News che abbiamo parzialmente tradotto (cercando di non alterarne il senso) nella news.

Quanto è interessante?
8