Questo è uno dei pezzi di stoffa più antichi ed è fatto con un materiale inaspettato

Questo è uno dei pezzi di stoffa più antichi ed è fatto con un materiale inaspettato
di

Quando si pensa all'età della pietra, la maggior parte di noi pensa a degli uomini primitivi che vivevano all'interno di qualche caverna. In realtà nella penisola dell'Anatolia, in Turchia, è esistita durante questo periodo la città di Çatalhöyük, che ha ospitato fino a 10.000 persone. Tutto questo 9.000 anni fa.

Questo è senza alcun dubbio il più grande insediamento conosciuto tra il Neolitico e l'Età del Rame. All'interno del sito - scavato per la prima volta nel 1958 - gli archeologi hanno trovato un antico pezzo di stoffa, che potrebbe aiutare i ricercatori a capire come queste antiche popolazioni realizzassero i loro vestiti (a proposito, gli umani quando hanno iniziato a indossare i vestiti?).

I ricercatori si sono spesso interrogati sul materiale del vestito: alcuni pensavano fosse lana, altri pensavano fosse lino... ma secondo un nuovo studio non è né l'uno né l'altro. L'analisi di alcuni esperti li ha lasciati senza parole: il tessuto è in realtà composto da fibre di rafia, ottenute dalla corteccia interna di alcuni alberi (salice, quercia o tiglio).

Ciò significa che la gente di Catalhöyük usava le querce per modellare i propri vestiti, mentre il legname veniva utilizzato nella costruzione della loro città. Il lino, scoprono i ricercatori, non sembrava avere un ruolo importante all'interno dell'insediamento - cosa invece affermata da altri esperti in passato. I semi di lino, inoltre, non erano neanche coltivati o importati.

Sicuramente una scoperta inaspettata che potrebbe tornare molto utile in futuro, come la scoperta di un rarissimo tessuto viola in Israele.

FONTE: zmescience
Quanto è interessante?
5