Un pianeta potenzialmente abitabile è stato trovato non lontano da noi

Un pianeta potenzialmente abitabile è stato trovato non lontano da noi
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Un pianeta, una cosiddetta 'super-Terra', danza attorno alla sua stella nana rossa, situata proprio nella cosiddetta zona abitabile, quella rara fascia dove le condizioni potrebbero essere giuste per la presenza di acqua liquida sulla superficie, un ingrediente cruciale per la vita così come la conosciamo.

Questo mondo enigmatico, di dimensioni modestamente superiori a quelle della Terra, si trova a soli 137 anni luce da noi, un vicino cosmico in termini astronomici. Ciò che rende il cuore degli scienziati ancora più palpitante è la presenza sospettata di un fratello minore, un altro pianeta che potrebbe essere ancora più simile alla nostra casa, celato nella stessa orbita favorevole alla vita.

Se confermata, questa scoperta segnerebbe il ritrovamento del più piccolo pianeta nella zona abitabile mai individuato dal Telescopio TESS della NASA, un baluardo nella nostra esplorazione celeste. Il pianeta maggiore, battezzato TOI-715b, compie un'orbita completa attorno alla sua stella in soli 19 giorni terrestri.

Nonostante questa vicinanza stellare possa evocare immagini di un mondo arroventato, la natura meno luminosa della stella nana rossa mantiene la promessa di temperature più miti, potenzialmente ospitali. Questi mondi ancora avvolti nel mistero si trovano in una zona abitabile definita "conservativa", un delicato equilibrio che potrebbe custodire i segreti della vita al di là della Terra.

E con strumenti ancora più sensibili, come il Telescopio Spaziale James Webb della NASA, in attesa di confermare la loro esistenza e forse svelare se uno di essi sia un "mondo acquatico", l'emozione nella comunità scientifica è palpabile.