Piero Angela su Greta Thunberg: "Dice cose che si sanno da 30 anni"

Piero Angela su Greta Thunberg: 'Dice cose che si sanno da 30 anni'
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Piero Angela, padre di Alberto Angela nonchè uno dei divulgatori scientifici più famosi del nostro paese, si racconta ad Il Messaggero in una lunga intervista. Nel corso della chiacchierata ha anche affrontato il tema dei cambiamenti climatici e parlato del personaggio Greta Thunberg, la sedicenne attivista svedese diventata un simbolo mondiale.

Piero Anglela, pur riconoscendo i meriti ed il coraggio della giovane nordeuropea, che di recente è stata ospite all'Assemblea Generale dell'ONU, ha osservato che "queste cose si sapevano anche trent'anni fa, ma nessuno le voleva ascoltare".

Il giornalista e scrittore novantenne, che si appresta a debuttare al teatro, ha precisato che "i movimenti ecologisti sono sempre esistiti", e probabilmente la popolarità di Greta è dettata anche da una situazione difficile. "Oggi le cose stanno peggiorando. Gli accordi di Parigi sono disattesi da paesi che a parole dicono di rispettarli e poi non lo fanno. Oggi si vive nell'eterno presente. Navighiamo a vista" continua.

Qual è quindi secondo Piero Angela il problema principale? "L'uomo", risponde, senza mezzi termini.

Nell'intervista ha anche parlato del figlio Alberto, e dello straordinario successo del programma Ulisse: "è stato molto bravo. Fa una televisione diversa dalla mia, certo. Ma è giusta e coinvolgente. Di quelle che parlano direttamente al pubblico".

E voi, siete d'accordo con Piero Angela?

Quanto è interessante?
10