La pioggia può spostare le montagne? Sì, e ci sono le prove

La pioggia può spostare le montagne? Sì, e ci sono le prove
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Il drammatico effetto delle piogge sull'evoluzione dei paesaggi montuosi è ampiamente dibattuto tra i geologi e una nuova ricerca, condotta dall'Università di Bristol e pubblicata sulla rivista Science Advances, ci mostra le prove di questo incredibile fenomeno. Lo studio pioneristico si è concentrato sull'Himalaya.

"Abbiamo testato un'ampia varietà di modelli numerici per riprodurre il modello di tasso di erosione osservato in Bhutan e Nepal. In definitiva, solo un modello è stato in grado di prevedere con precisione i tassi di erosione misurati", afferma l'autore principale dello studio, il dott. Byron Adams, membro della Royal Society Dorothy Hodgkin Fellow. "Questo modello ci consente per la prima volta di quantificare come le precipitazioni influiscono sui tassi di erosione in terreni accidentati".

L'autore dello studio ha utilizzato gli "orologi cosmici" che si trovano all'interno dei granelli di sabbia per misurare la velocità con cui i fiumi erodono le rocce sottostanti. Quando una particella cosmica proveniente dallo spazio raggiunge la Terra, infatti, è probabile che colpisca i granelli di sabbia sui pendii delle colline mentre vengono trasportati verso i fiumi. Quando questo accade, alcuni atomi all'interno del granello cambiano in modo irrimediabile.

Contando la presenza di questi atomi all'interno di in un sacco di sabbia, possiamo calcolare il periodo di "esistenza" di quest'ultima. I risultati dello studio comportano anche importanti implicazioni per la gestione dell'uso del suolo, la manutenzione delle infrastrutture e i pericoli in Himalaya, poiché in questo luogo gli alti tassi di erosione possano mettendo a rischio progetti idroelettrici critici (come le dighe).

"I nostri dati e analisi forniscono uno strumento efficace per stimare i modelli di erosione nei paesaggi montuosi come l'Himalaya e, quindi, possono fornire informazioni preziose sui pericoli che influenzano le centinaia di milioni di persone che vivono all'interno e ai piedi di queste montagne", afferma infine il dottor Adams.

FONTE: phys
Quanto è interessante?
3