Pirateria ed IPTV, maxi operazione della GDF: chiusi 58 siti e 18 canali Telegram

Pirateria ed IPTV, maxi operazione della GDF: chiusi 58 siti e 18 canali Telegram
di

Maxi operazione della Guardia di Finanza di Gorizia, che questa mattina ha portato a termine un vero e proprio raid contro la pirateria multimediale, oscurando decine di siti web e canali Telegram che trasmettevano illegalmente contenuti coperti dal diritto d'autore.

Secondo quanto riferito dalla stampa nazionale, le Fiamme Gialle avrebbero bloccato il 90% degli accessi italiani ai portali, eseguendo un ordine del GIP del tribunale. Complessivamente, sono stati chiusi 58 siti web, 250 domini web e 18 canali Telegram. In particolare quest'ultima piattaforma negli ultimi mesi è stata al centro di altre operazioni simili in quanto veniva utilizzata anche per la pubblicazione illegale dei quotidiani e magazine.

Le Fiamme Gialle hanno reso noto che i siti, canali e domini oscurati generavano circa 80 milioni di accessi all'anno, una cifra mastodontica che dimostra ancora una volta come purtroppo il fenomeno sia molto diffuso in Italia, nonostante le numerose operazioni portate avanti dalle autorità.

I militari hanno colpito, oltre che i pirati multimediali, anche i centri di diffusione illegale dei contenuti coperti dal diritto d'autore.

Le indagini sono scattate a seguito di alcuni approfondimenti svolti nei confronti di un uomo noto con il nickname "Diabolik", e si sono estese dal Friuli Venezia Giulia alla Puglia, Emilia Romagna, ma anche in Germania, Olanda e Stati Uniti.

FONTE: Ilfatto
Quanto è interessante?
7