Playboy come Elon Musk: eliminati tutti i profili Facebook

di

Playboy, il famoso marchio specializzato in contenuti erotici, ha deciso di seguire le orme di Elon Musk, SpaceX e Tesla. In un comunicato stampa rilasciato nella serata di ieri, la compagnia ha annunciato di aver cancellato tutte le pagine Facebook collegate.

Nella fattispecie, Playboy ha annunciato di aver disabilitato le pagine Playboy e Playboy Enterprise, che interagivano direttamente con 25 milioni di fan, secondo quanto riportato dalla compagnia.

Playboy diventa in questo modo l'ultima azienda ad unirsi alla campagna #DeleteFacebook, scoppiata a seguito dello scandalo Cambridge Analytica, che ha fatto bruciare alla compagnia 80 miliardi di Dollari in borsa.

Sebbene Playboy non abbia certamente l'influenza di una volta, il marchio detiene comunque un certo prestigio, soprattutto per la passata generazione di persone. Nel 2014, la società aveva dichiarato che Facebook rappresentava la piattaforma su cui era più popolare, un traguardo raggiunto dopo il cambio di strategia che ha portato allo stop alla pubblicazioni di fotografie erotiche e di nudo (pratica per altro riavviata lo scorso anno).

"Le recenti notizie sulla presunta cattiva gestione dei dati degli utenti Facebook hanno consolidato la nostra decisione di sospendere tutte le attività sulla piattaforma" si legge nella dichiarazione. "Abbiamo più di 25 milioni di fan che interagiscono con Playboy attraverso le varie pagine Facebook, e non vogliamo essere complici di politiche errate e da condannare".

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
4