PNRR per digitalizzazione Pubblica Amministrazione: stanziati 310 milioni di euro

PNRR per digitalizzazione Pubblica Amministrazione: stanziati 310 milioni di euro
di

Gli sforzi per la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione, di cui abbiamo avuto un importante segnale con l’attivazione del servizio InPA, continuano con lo stanziamento di 310 milioni di euro per potenziare strumenti PA ora attivi come SPID e app IO.

Qualche giorno fa, infatti, il Dipartimento per la Trasformazione Digitale ha pubblicato ben sette nuovi avvisi per confermare lo stanziamento del succitato ammontare di denaro. Il focus verrà posto interamente su quattro servizi chiave: l’identità digitale, ovvero SPID e CIE; pagoPA per i pagamenti; app IO per l’accesso semplificato alla PA; e la cosiddetta PND, ovvero Piattaforma Notifiche Digitali.

Dai documenti si legge: “Da aprile ad oggi sono quasi 2 miliardi di euro le risorse totali messe a disposizione delle amministrazioni locali per realizzare la trasformazione digitale di cui beneficeranno per primi i cittadini. La piattaforma PA digitale 2026 si è dimostrato uno strumento unico per semplificare e stimolare l’adozione agli avvisi. Il livello di partecipazione oltre le aspettative dimostra che il cambiamento non è solo possibile, è anche voluto”.

Come si intuisce, il tutto rientra nel piano Italia Digitale 2026. I fondi potranno essere richiesti dagli Enti interessati candidandosi mediante gli avvisi pubblici dedicati. Tutti i Comuni interessati possono partecipare, come anche ASL, scuole, università e PA centrali a seconda degli avvisi disponibili.

Nel mentre, in Italia è arrivata l’IA Vera 1.0 per stanare gli evasori fiscali.

FONTE: MMW
Quanto è interessante?
3