I polpi sono sulla Terra prima dell'arrivo dei dinosauri

I polpi sono sulla Terra prima dell'arrivo dei dinosauri
di

I ricercatori hanno trovato un fossile di polpo con 10 braccia nel Montana centrale degli Stati Uniti risalente a 328 milioni di anni fa, il più antico antenato conosciuto dei polpi moderni. È così vecchio che ha più di 70 milioni di anni rispetto ai primi dinosauri. I dettagli sono stati presentati sulla rivista Nature.

Questa scoperta porta indietro di 82 milioni di anni la collocazione dei polpi sulla scala temporale di apparizione sulla Terra. La creatura recentemente scoperta misura 12 centimetri, ha 10 arti (due lunghi il doppio degli altri otto) e probabilmente viveva in quella che allora era una baia oceanica tropicale poco profonda.

"Questo è il primo e unico vampiropode [il gruppo a cui appartengono i cefalopodi come i polpi] conosciuto a possedere 10 appendici funzionali", ha dichiarato l'autore dello studio Christopher Whalen in una dichiarazione. "Tutti i vampiropodi fossili precedentemente riportati che conservano le appendici hanno solo otto braccia, quindi questo fossile è la prima conferma dell'idea che tutti i cefalopodi possedessero ancestralmente dieci braccia". A proposito, quanto tempo vivono in media i polpi?

Il polpo non è stato trovato recentemente, ma nel Montana nel 1988 e poi è rimasto indisturbato fino ad oggi. Gli scienziati hanno chiamato il fossile Syllipsimopodi bideni in onore del presidente degli Stati Uniti Joe Biden. "Syllipsimopodi potrebbe aver riempito una nicchia più simile ai calamari di oggi, un predatore acquatico di livello medio", affermano infine gli autori dello studio.

Chissà se anche questo esemplare, 328 milioni di anni fa, prendeva a pugni i pesci.

FONTE: zmescience
Quanto è interessante?
1