Portabilità: pesanti multe a Vodafone e Wind per condotta ingannevole

Portabilità: pesanti multe a Vodafone e Wind per condotta ingannevole
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La mannaia dell'Antitrust si è pesantemente abbattuta su Vodafone e Wind, che sono state condannate a pagare rispettivamente 6 e 4,3 milioni di Euro per condotta ingannevole. Come si legge nei comunicati pubblicati sul bollettino ufficiale dell'AGCM, le motivazioni sarebbero da ricercare nelle operazioni di winback.

Vodafone e Wind infatti avrebbero contattato i vecchi clienti proponendo loro delle offerte a prezzi vantaggiosi per convincerli a tornare nel proprio listino e lasciare l'attuale operatore. Nei classici messaggi, le società avrebbero omesso qualsiasi tipo di informazione in merito ad eventuali costi aggiuntivi e le condizioni vincolanti dei contratti.

Alle compagnie è anche stata contestata la violazione dell'articolo 65 del Codice del Consumo, in quanto avrebbero attivato all'insaputa degli utenti una serie di servizi ed opzioni non incluse nel piano tariffario principale proposto tramite gli SMS. Il tutto si è tradotto nell'addebito indesiderato di costi extra senza chiedere il consenso in fase di portabilità.

Il provvedimento a carico di Wind è consultabile a questo indirizzo, mentre quello di Vodafone può essere letto tramite questa pagina.

Non è chiaro se le due società abbiano intenzione di fare ricorso o meno, ma a riguardo non sono arrivati comunicati a riguardo. In passato era finita sotto l'occhio dell'AGCM anche Iliad, per pubblicità ingannevole.

Quanto è interessante?
2