Sono stati portati alla luce i fossili di un bizzarro rettile di 220 milioni di anni fa

Sono stati portati alla luce i fossili di un bizzarro rettile di 220 milioni di anni fa
di

In Arizona, negli Stati Uniti d'America, è possibile trovare il Parco nazionale della foresta pietrificata. Qui i paleontologi hanno fatto una scoperta davvero inaspettata: una specie di rettile scavatore di 220 milioni di anni fa, lo Skybalonyx skapter.

La creatura, che in precedenza si pensava vivesse solo sugli alberi, appartiene al gruppo Drepanosauromorpha. Il Museo di Paleontologia dell'Università della California descrive le caratteristiche della creatura come "apparentemente disegnate a caso dalla scatola dei pezzi di ricambio dell'evoluzione".

La scoperta è stata fatta in un modo davvero insolita: Ben Kligman, uno studente laureato alla Virginia Tech, è letteralmente inciampato nell'area, soprannominata "Thunderstorm Ridge", e ha trovato i piccoli fossili dello Skybalonyx insieme a Xavier Jenkins della Idaho State University a cui è stata attribuita la scoperta del fossile.

Questa area era probabilmente un luogo "simile a una palude" con fiumi e laghi che attiravano specie di tutti i tipi. I fossili trovati da Jenkins e dai suoi colleghi erano così piccoli che hanno dovuto "lavarli", ovvero hanno abbattuto le rocce con l'acqua. La specie è stata chiamata Skybalonyx skapter per un motivo: in greco significa qualcosa come "scavatore di letame"; un nome appropriato dal momento che le sue ossa sono state "trovate in un deposito di cacca fossilizzata", secondo quanto ha affermato Jenkins.

"Questi ecosistemi preistorici non sono così alieni come si pensava una volta e sono stranamente familiari nella composizione a quelli di oggi", afferma infine l'autore della scoperta.

FONTE: cnn
Quanto è interessante?
1