Poste Italiane si dà alla banda ultralarga: accordo con TIM per la fibra ottica

Poste Italiane si dà alla banda ultralarga: accordo con TIM per la fibra ottica
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Annuncio a sorpresa dal fronte TIM - Poste Italiane. Le due società hanno annunciato di aver siglato un accordo che permetterà a PostePay SPA, la controllata di Poste, di fornire la connettività internet a rete fissa a privati ed aziende.

Ovviamente si tratterà di servizi in fibra ottica: PostePay si affiderà all'infrastruttura a banda ultralarga dell'operatore telefonico, "coniugando la capillarità della rete degli uffici postali con la diffusione della rete TIM su tutto il territorio nazionale”.

Nella nota, si legge che "l'iniziativa si colloca nel quadro della strategia di consolidamento dei servizi di telefonia fissa da parte di PostePay e punta ad ampliare la gamma di offerte rivolte al mercato consumer e business, con nuovi servizi ultrabroadband in fibra ottica, con l’obiettivo di ridurre sempre di più il digital divide tra le diverse aree del Paese".

Poste sottolinea anche che attraverso questa partnership mira a giocare un ruolo centrale nel processo di digitalizzazione del paese e di sviluppo economico, soprattutto dopo il difficile periodo economico che sta attraversando l'Italia a seguito della crisi sanitaria.

Parallelamente, però, è anche arrivato un altro annuncio. PosteMobile infatti cambierà operatore di appoggio e passerà da WindTre a Vodafone, che si è aggiudicata la fornitura della rete per le nuove attivazioni ed i clienti Full. Gli utenti però non dovrebbero essere costretti a cambiare SIM.

FONTE: CorCom
Quanto è interessante?
3