Pratiche commerciali scorrette: Telecom multata dall'AGCOM

di
L'Autorità Garante per la Concorrenza ed il Mercato, nel bollettino pubblicato ieri, oltre ai provvedimenti di cui vi abbiamo parlato e relativi ad Airbnb e Booking, ha anche multato TIM.

Nello specifico, l'operatore telefonico italiano è stato multato dall'Antitrust per la mancata pubblicazione della delibera del 30 Marzo 2017, numeri 26516. Tale inottemperanza rappresenta per il regolatore una violazione che rientra nelle pratiche commerciali scorrette, e per questo Telecom Italia è stata multata per un totale di 50.000 Euro.

Dopo alcune verifiche effettuate, i commissari hanno ritenuto che "Telecom Italia S.p.A. abbia consapevolmente omesso la pubblicazione dell’estratto del succitato provvedimento di accertamento della vessatorietà della clausola relativa allo ius variandi, presente nei moduli contrattuali standard, non informando iconsumatori riguardo alla medesima delibera dell’Autorità".

La delibera ad oggetto è quella relativa alla "clausola relativa alle modifiche contrattuali che il professionista si riserva di effettuare unilateralmente, in fase di esecuzione del contratto, inclusa nei moduli predisposti da Telecom Italia S.p.A. per l’attività di fornitura di beni e servizi, sia nelle versioni in uso fino al 30 giugno 2016 sia in quelle utilizzate successivamente".

Da parte di TIM, però, ancora non sono arrivate reazioni a riguardo. Resta infatti da capire se l'operatore telefonico ha intenzione di presentare ricorso o meno.

Il bollettino completo è disponibile a questo indirizzo.