Un premio di 2 miliardi di dollari per portare l'uomo sulla Luna

Un premio di 2 miliardi di dollari per portare l'uomo sulla Luna
INFORMAZIONI SCHEDA
di

L'ex presidente repubblicano della Camera New Gingrich, insieme a un generale dell'esercito degli Stati Uniti e all'ex pubblicista di Michael Jackson, ha proposto un premio di 2 miliardi di dollari alla prima compagnia spaziale privata in grado di far sbarcare gli americani sulla Luna e stabilire una base lunare.

Il concorso metterebbe in competizione personaggi come Elon Musk e Jeff Bezos e rappresenterebbe una piccola frazione dei 50 miliardi di dollari che la NASA sta pianificando di utilizzare per la sua prossima missione del 2024, soprannominata Artemis. La Casa Bianca non ha ancora risposto alla proposta di Gingrich.

La NASA si è trovata recentemente in aperto contrasto con il Congresso e la Casa Bianca per i suoi piani di riportare gli astronauti statunitensi sulla Luna. I costi previsti continuano a salire.

Gingrich rappresenta quindi un'insurrezione dei critici della NASA, che credono che l'invio degli americani sulla Luna possa essere più economico di quanto la NASA sta proiettando.

La proposta di Newt Gingrich ha ricevuto molte critiche anche online.

Ma l'industria spaziale privata sta facendo passi da gigante, abbassando i costi per ciò che un giorno potrebbe essere il prossimo grande salto per l'umanità.

SpaceX è al lavoro per un tempestivo ritorno sulla Luna: il suo razzo spaziale (molto atteso) potrebbe un giorno consentire a 100 tonnellate di carico o 100 passeggeri di viaggiare sulla Luna e anche oltre. Il lander lunare di New Glenn e Blue Moon di Blue Origins potrebbe presto consentire agli americani di camminare di nuovo sulla superficie lunare.

Quando esattamente ciò accadrà, prima o dopo di Artemis della NASA, è impossibile dirlo in questa fase. Se dipendesse da Musk, potrebbe accadere già nel 2021. Bezos vuole arrivarci entro il 2024.

In altre parole, la gara era già partita, con o senza premio.

Quanto è interessante?
5