Premium ceduta a Sky per 23 milioni di Euro, efficacia da fine novembre

Premium ceduta a Sky per 23 milioni di Euro, efficacia da fine novembre
di

Con il passare dei giorni si va via via componendo il puzzle dietro la cessione della piattaforma Premium a Sky. Secondo quanto raccolto dai colleghi di Digital-News, l'emittente satellitare si sarebbe assicurata le tecnologie su cui si poggia la pay tv di Cologno Monzese per 23 milioni di Euro.

Il dato sarebbe stato inserito dalla televisione della famiglia Berlusconi nella relazione trimestrale che ha accompagnato i risultati degli ultimi tre mesi.

L'opzione sarebbe stata esercitata lo scorso 5 Novembre, come previsto dall'accordo del Venerdì Santo che ha sancito la pace tra i due colossi del mercato televisivo italiano. Mediaset ha esercitato l'opzione di PUT per 22,9 milioni di Euro, che hanno permesso a Sky di portare a casa la società R2 Srl, che era stata costituita ad hoc dal Biscione proprio per far confluire al suo interno tutte le attività operative e tecnologiche della piattaforma Premium.

Mediaset, come a più riprese sottolineato su queste pagine, continuerà ad essere editore di Premium. Sky ha portato a casa la piattaforma contenente le tecnologie, oltre che la forza lavoro. Un approccio simile era stato adottato con Infinity, anch'essa venduta a terzi qualche mese fa.

L'operazione dovrebbe avere efficacia a partire da fine Novembre, ma chiaramente dovrà ottenere il via libera dall'AGCM ed AGCOM. Per gli utenti non è prevista alcuna interruzione del servizio.

FONTE: D-N
Quanto è interessante?
12