Presentati Black Shark 4S e 4S Pro: display AMOLED, SSD RAID e edizione limitata Gundam

Presentati Black Shark 4S e 4S Pro: display AMOLED, SSD RAID e edizione limitata Gundam
di

La presentazione di Black Shark 4S e 4S Pro attesa per oggi è avvenuta e ha soddisfatto le aspettative dei fan del brand. La quarta iterazione della serie di smartphone da gaming si arricchisce di due nuovi modelli, con aggiornamenti interessanti lato specifiche e persino una versione speciale Gundam Edition.

Parliamo subito delle specifiche tecniche: rispetto ai predecessori Black Shark 4 e 4 Pro presentati a marzo il display non cambia affatto, restando quindi un pannello E4 AMOLED Full HD+ da 6,67 pollici con frequenza di aggiornamento di 144Hz e una touch sampling rate di 720Hz. Anche la batteria non cambia, ovvero una cella da 4.500 mAh con ricarica rapida da 120W, per una ricarica completa in 14 minuti e 50 secondi.

Il comparto fotocamera posteriore è altrettanto simile: Black Shark 4S, esattamente come Black Shark 4, si dota di un sensore principale da 48 megapixel, un sensore ultra grandangolare da 8 megapixel e un sensore di profondità da 2 megapixel (contro i 5 MP del modello base). La variante Pro del nuovo duo, invece, presenta un sensore da 64 MP e le medesime lenti ultra wide e di profondità.

Sotto la scocca, il cuore pulsante in dotazione a Black Shark 4 e 4S è sempre il chipset Qualcomm Snapdragon 870 con modem 5G integrato, raffreddato da un sistema a liquido avanzato per aumentare la dissipazione del calore del 30%, almeno secondo quanto riportato da Xiaomi. Cambia invece la situazione per i rispettivi modelli Pro, dato che l’ultimo Black Shark 4S Pro si dota del chipset Qualcomm Snapdragon 888+ 5G, contro lo Snapdragon 888 base del 4 Pro.

Altra differenza fondamentale giunge lato archiviazione per entrambi i modelli lanciati oggi: sia il 4S che il 4S Pro, infatti, hanno un chip di archiviazione UFS 3.1 con SSD nella configurazione RAID, per velocità di lettura e scrittura più elevate.

Alcune differenze si notano lato design, dato che il retro è stato ridisegnato per mostrare un taglio più moderno. Come se non bastasse, Xiaomi ha deciso di lanciare una versione speciale Black Shark 4S Gundam Edition, con uno stile ancora più particolare posteriormente, custodia protettiva e scatola a tema, ma anche personalizzazioni lato software.

Black Shark 4S e 4S Pro non sono ancora disponibili in Europa, ma sono aperti i preordini in Asia con prezzi a partire da 360 Euro e dal massimo pari a 440 Euro al cambio attuale per il modello vanilla. La Gundam Edition di quest’ultimo costerà 470 Euro, sempre secondo valori convertiti al cambio attuale, e otterrà 12 GB di RAM e 256 GB di memoria interna. Il modello Pro, invece, partirà da 655 Euro per l’opzione da 12/256 GB e arriverà a massimo 740 Euro per 16/512 GB. Ricordiamo, però, che al lancio europeo (ancora da confermare) i prezzi potrebbero cambiare.

FONTE: GSMArena
Quanto è interessante?
1
Presentati Black Shark 4S e 4S Pro: display AMOLED, SSD RAID e edizione limitata Gundam