Previsto un nuovo aumento dei prezzi degli smartphone: pesa la penuria di chip

Previsto un nuovo aumento dei prezzi degli smartphone: pesa la penuria di chip
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Secondo le ultime indiscrezioni, Taiwan Semiconductor Manufacturing Company (TSMC), il principale produttore mondiale di chipset a contratto, avrebbe comunicato ai partner un incremento dei prezzi a causa della penuria di chip attualmente in corso.

I rumor circolano sul web già da tempo, ma almeno nel primo trimestre dell'anno tale incremento non si è visto. In un nuovo rapporto pubblicato da United News però si legge che TSMC potrebbe aumentare il prezzo dei suoi wafer da 12 pollici di 400 Dollari. Qualora tale incremento dovesse essere confermato, si tratterebbe di un aumento dei prezzi del 25%, un record assoluto che avrà ovviamente un impatto anche sugli utenti finali dal momento che i produttori di smartphone dovranno sostenere costi maggiori.

Se TSMC dovesse decidere di aumentare i prezzi dei wafer del 25% ed annullare gli accordi precedentemente negoziati con le aziende, i principali marchi che si affidano a TSMC potrebbero trovarsi costretti ad aumentare i prezzi degli smartphone, ovviamente però non del 25%.

TSMC di recente è passata al nodo a 5nm per i chipset, che li rende più potenti ed efficienti dal punto di vista energetico. Nel corso della seconda metà del prossimo anno, invece, dovrebbe iniziare a spedire i chip a 3nm che forniranno tra il 25 ed il 30% in più di potenza.

Lo stesso rapporto riferisce anche che a causa della forte domanda di chip e la scarsa offerta, TSMC avrebbe ritirato gli sconti offerti ai clienti. L'azienda però si sta trovando di fronte a situazioni che esulano dal suo controllo e che hanno portato ad un incremento delle spese, tra cui la siccità che ha interessato la città in cui ha sede TSMC. La compagnia è stata costretta a predisporre delle cisterne presso le proprie strutture, facendo aumentare i costi di gestione.

Ad inizio anno TSMC ha annunciato l'assunzione di 1000 nuove unità di personale per la produzione dei chip a 5nm.

FONTE: Gizmochina
Quanto è interessante?
2