Problemi tecnici per il visore AR di Apple: il lancio si allontana ancora?

Problemi tecnici per il visore AR di Apple: il lancio si allontana ancora?
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Lo scorso mese era emerso che Apple AR è stato rinviato al 2023, con un annuncio ufficiale previsto entro la fine del prossimo anno solare. Oggi, però, scopriamo che lo sviluppo di Apple AR sarebbe più travagliato del previsto per Apple, che starebbe faticando molto nel completamento del device.

Un lungo report di The Information, infatti, spiega che il team al lavoro sul visore sarebbe diretto dall'ex-manager di Dolby Mike Rockwell, il quale starebbe incontrando diversi problemi di comunicazioni con gli altri team Apple, specie tra quelli responsabili di fornire parti, hardware e software per l'headset. Ciò dipenderebbe da vari motivi, primo tra tutti la decisione di Cupertino di rendere il team al lavoro sulle tecnologie AR "invisibile" a tutti gli altri.

Il report spiega per esempio che "nel 2018, un membro del team di Rockwell ha chiesto agli ingegneri di Apple una feature aggiuntiva nel firmware della fotocamera, che permetteva di aumentare la velocità con cui questa poteva catturare le immagini e riprodurle sullo schermo del device. Il gruppo, però, ha ricevuto informazione che il visore non rappresentava una priorità, e che per ottenere la modifica avrebbero dovuto aspettare diversi mesi".

Inoltre, a causare ulteriori ritardi sarebbe stata anche la scelta di integrare delle batterie più potenti nel visore, capaci di garantire ben otto ore di utilizzo continuo senza dover ricaricare il device: probabilmente, tale scelta dipenderebbe dalla necessità di utilizzare l'headset anche in ambito lavorativo, imponendo così una durata della sua batteria pari a quella di una giornata di lavoro.

Inoltre, il visore avrebbe vissuto problemi di surriscaldamento della fotocamera e bug nel software, che ne avrebbero rallentato lo sviluppo. Al momento, comunque, Apple AR sembra configurarsi come un concentrato di potenza, poiché sarà gestito da ben due chip diversi, uno dei quali dovrebbe essere potente quanto un chip M1 Pro. Per quanto riguarda lo schermo, invece, sappiamo che Apple AR avrà un display micro-OLED 8K.

FONTE: Macrumors
Quanto è interessante?
1