Produrre un iPhone 6S costa 234$ ad Apple

di

Produrre un Apple iPhone 6S costa praticamente quanto il precedente modello, almeno a giudicare dai primi dati ricavati dagli analisti della Bank of America Merril Lynch. Nonostante il 6S porti l'esperienza d'uso allo step successivo, Apple dei i propri partner pare abbiano lavorato duro per tenere bassi i costi.

La fattura relativa ai materiali, all'assemblaggio, ai test e al packaging segna 236 dollari statunitensi per il modello da 64GB. Il costo stimato però non include quello dello sviluppo hardware e software, così come quello di distribuzione. 
234 dollari è sì il costo di produzione anche dell'iPhone 6, ma ad ogni modo questo è aumentato rispetto alle generazioni più vecchie, a causa delle componenti del dispositivo.

In base alle analisi effettuate dalla Merril Lynch, il display continua ad essere il pezzo che costa di più. In questo caso, lo schermo è un IPS di tipo Retina, con una risoluzione di 1334x750 che include anche un meccanismo di force-feedback, chiamato 3D Touch. Non è chiaro quanto Apple paghi per il resto della componentistica, ma sappiamo che il display le viene a costa circa 50 dollari, cioè 9$ in più rispetto all'iPhone 6.
Il system-on-a-chip A9 è sorprendentemente più economico del predecessore, e costa intorno ai 25 dollari - il precedente A8 ne costava 37.
Il modulo 4G/LTE è invece prezzato a 36 dollari, mentre è ignoto quanto Apple sborsi per il chio Bluetooth 4.0 e quello Wi-Fi 802.11ac.

Le stime sono tali, e non sono però troppo accurate. Prendete queste informazioni con le pinze.

Quanto è interessante?
0
Produrre un iPhone 6S costa 234$ ad Apple