Progettista Microsoft accusa Google di boicottaggio nei confronti di Edge

Progettista Microsoft accusa Google di boicottaggio nei confronti di Edge
INFORMAZIONI SCHEDA
di

A qualche settimana dall'annuncio da parte di Microsoft delle modifiche che ha intenzione di apportare al proprio browser Edge, arrivano delle stoccate nei confronti di Google, la società che ha sviluppato il motore Chromium su cui si baserà la prossima versione del browser di Windows 10.

A lanciarle Joshua Bakita, un ex progettista che ha lavorato per Microsoft come stagista, il quale in un lungo post pubblicato su HackerNews ha rivolto delle accuse molto pesanti nei confronti del motore di ricerca.

Secondo lo stesso, Google avrebbe fatto di tutto per boicottare Edge, riscrivendo le proprie web app per farle funzionare esclusivamente su Chrome. Il tentativo di boicottaggio starebbe continuando ancora, nonostante l'annuncio del colosso di Redmond che Microsoft Edge supporterà le estensioni di Chrome. Sostanzialmente quindi l'obiettivo del gigante di Mountain View sarebbe di far funzionare le proprie applicazioni solo su Chrome, rendendo quasi impossibile l'utilizzo sui browser esterni non basati sul motore Chromium.

Bakita ha puntato il dito contro YouTube, la cui ultima versione includerebbe delle novità a livello di accelerazione hardware per tutti i browser che non sono Chrome, su cui l'assorbimento della batteria sarebbe maggiore, a fronte di prestazioni inferiori.

Sarebbe quindi questa la motivazione principale per cui Microsoft avrebbe scelto di riscrivere il browser, ma le altre software house sono disposte a farlo?

FONTE: TechRadar
Quanto è interessante?
4

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it