Proiettato un sigillo presidenziale modificato durante un discorso di Donald Trump

di

E' singolare quanto accaduto durante un discorso tenuto dal presidente Donald Trump lo scorso mercoledì davanti ad un gruppo di giovani attivisti repubblicani a Washington. L'evento, organizzato da Turning Point USA, è rapidamente finito su tutti i giornali non per le dichiarazioni del tycoon, ma per lo "scherzo" che gli ha fatto qualcuno.

Apparentemente, guardando il video non si nota nulla di strano. Tuttavia, da uno sguardo più attento si può vedere che il sigillo presidenziale alle spalle di Trump non è quello ufficiale, ma una versione modificata con Photoshop.

L'immagine proiettata infatti presenta una serie di modifiche, tra cui un'aquila a due teste che trasporta quelle che sembrano essere delle mazze da golf. La scritta sopra all'animale è "E Pluribus Unum" che in latino significa "tra tanti, una", ma include anche la dicitura "45 es un titere", che in spagnolo significa "45 è un burattino". Trump è il quarantacinquesimo presidente degli States, ed il tutto è facile da collegare.

Meno immediato è il riferimento all'aquila a tre teste, che è un simbolo storico della Russia. Negli Stati Uniti negli ultimi giorni si sta nuovamente parlando dei collegamenti tra Trump e la nazione di Putin, soprattutto dopo la testimonianza di Robert Mueller di ieri.

Non è chiaro chi abbia creato l'immagine, che è disponibile su vari siti anche in formato PNG ad alta risoluzione, tanto meno se si sia trattato di uno scherzo o di un errore.

Trump, nel frattempo non ha commentato la notizia nemmeno tramite Twitter.

FONTE: Gizmodo
Quanto è interessante?
6