La missione "Lucy" della NASA è pronta: arriverà sugli asteroidi Troiani di Giove

La missione 'Lucy' della NASA è pronta: arriverà sugli asteroidi Troiani di Giove
di

Mancano poche ore al lancio di una delle missioni NASA più all'avanguardia mai progettate: se tutto andrà come previsto, la sonda Lucy raggiungerà il gruppo dei famosi "asteroidi Troiani" di Giove, un gruppo di corpi celesti di incredibile interesse scientifico.

Nessuna navicella fin ad ora è mai stata indirizzata specificamente verso gli asteroidi troiani, e le sfide affrontate dal team di ingegneri che si è occupato dello sviluppo di Lucy sono state moltissime. Ma andiamo con calma, e capiamo innanzitutto dove si trova questo gruppo di asteroidi.

Si tratta di una famiglia di corpi celesti, di varia dimensione e numero, che abitano e coesistono nell'orbita stessa del gigante gassoso Giove. Grazie ad un connubio di attrazioni gravitazionali tra Giove/satelliti/Sole, gli asteroidi troiani si trovano in punti stabili in cui possono orbitare liberamente mantenendo il loro equilibro. Sono i cosiddetti Punti di Lagrange, e gli asteroidi troiani occupano i punti L4 ed L5 dell'orbita gioviana (l'immagine in calce vi schiarirà le idee).

La navicella spaziale Lucy verrà lanciata domani 16 ottobre dalla base di lancio di Cape Canaveral, in Florida, adoperando come razzo un Atlas V della ULA. Il decollo è previsto per dopo le ore 11:34 (fuso orario italiano), e sarà possibile seguire il lancio in diretta dal canale YouTube della NASA.

L'incredibile missione consiste in esplorare una zona di spazio mai solcata prima, e impiegherà circa 12 anni di attività per "toccare" e analizzare ben otto asteroidi diversi (già preselezionati dal team scientifico). Per affrontare questo lungo viaggio, Lucy è dotata di giganteschi pannelli solari.

La sfida più grande nella realizzazione di questa missione è stata appunto quella di essere consapevoli che la navicella avrebbe dovuto viaggiare a lungo nello Spazio, senza dirigersi verso un metà precisa: "Di solito, il mio lavoro è del tipo 'OK, vogliamo andare su Marte ', quindi so dove stiamo andando", ha detto l'architetto di missione Brian Sutter in un'intervista. "Questo è diverso perché non sai dove vuoi andare; ci sono 5.000 opzioni diverse là fuori".

Auguriamo buona fortuna alla NASA per domani e teniamo le dita incrociate per un lancio perfetto e privo di intoppi.

FONTE: Space.com
Quanto è interessante?
2
La missione 'Lucy' della NASA è pronta: arriverà sugli asteroidi Troiani di Giove