I prossimi Macbook Pro avranno una scocca in fibra di carbonio?

I prossimi Macbook Pro avranno una scocca in fibra di carbonio?
di

Apple starebbe valutando di dare alla prossima generazione di Macbook Pro una scocca in fibra di carbonio. L'obiettivo sarebbe quello di ridurre ancora di più lo spessore dei device, con un beneficio anche in termini di peso. A rivelare questa ambizione è un nuovo brevetto depositato presso l'U.S. Patent and Trademark Office.

Nel brevetto si legge come Apple speri di coniugare un peso minore del Macbook Pro, con un materiale in grado di garantire una protezione adeguata allo schermo. La fibra di carbonio, ad ogni modo, non sarebbe a vista, ma andrebbe a costituire una trama posizionata in modo trasversale tra lo schermo e la socca vera e propria, che rimarrebbe in alluminio come sui modelli attuali.

Apple sostiene che questa soluzione potrebbe addirittura portare alla realizzazione di uno schermo (tra screen vero e proprio e scocca) sottile appena 2mm. Se ci riuscisse davvero, sarebbe qualcosa di semplicemente impressionante. Il Macbook Pro si confermerebbe la scelta migliore per i professionisti costantemente in viaggio. Per chi chiede, in altre parole, un portatile veloce, con buone prestazioni, e allo stesso tempo leggero e resistente.

Sarà questo l'asso della manica che vedremo nella nuova generazione di Macbook Pro? Ovviamente si parlerebbe della generazione successiva a quella che —così vogliono i rumor— Apple dovrebbe presentare tra il 2019 e il 2020, e che sarebbe quindi già stata progettata.

Questa settimana abbiamo appreso di un altro brevetto di Apple che aprirebbe le porte ad una mela retroilluminata sui prossimi iPhone.

Quanto è interessante?
2