Il prossimo aggiornamento di Windows 10 migliorerà la riproduzione video

Il prossimo aggiornamento di Windows 10 migliorerà la riproduzione video
di

Microsoft già da tempo ha concluso lo sviluppo di Windows 10 20H1, il nuovo pacchetto per l'OS che dovrebbe arrivare tra aprile e maggio. Rispetto a quanto avvenuto con il November 2019 Update, però, le novità dovrebbero essere tante in quanto il colosso di Redmond non si sarebbe focalizzato esclusivamente sulla correzione di bug.

Secondo quanto appreso, la versione 2004 di Windows 10 dovrebbe introdurre dei miglioramenti importanti in termini di usabilità del sistema. Sono previste novità per l'esperienza di Cortana, che a quanto pare sfoggerà una nuova interfaccia, ma anche Windows Search dovrebbe diventare più veloce.

Con il prossimo aggiornamento, però, il colosso di Redmond porterà al debutto di una nuova versione dell'architettura dei driver per le schede video, WDDM 2.7, che secondo il changelog ufficiale includerà le seguenti novità:

  • DirectX 12 Raytracing Tier 1.1
  • DirectX 12 Mesh Shader
  • DirectX 12 Sampler Feedback: Texture Streaming, Texture-Space Shading
  • DirectX 12 Video Protected Resource Support

Ma non è tutto, perchè il nuovo Windows Display Display Driver Model segnerà anche il debutto di una nuova funzionalità battezzata ‘Hardware-accelerated GPU scheduling’ per le schede grafiche integrate e discrete, che promette un miglioramento delle prestazioni durante la riproduzione.

L'accelerazione hardware dovrebbe essere supportata anche da app come Netflix e consente alla scheda grafica di gestire i flussi video ed i calcoli in maniera più efficiente.

L'opzione sarà attivabile nel pannello delle impostazioni grafiche, e dovrà essere abilitata manualmente.

Nella giornata di ieri abbiamo riportato la notizia del ritiro dell'aggiornamento KB4524244 di Windows 10 per i troppi problemi segnalati dagli utenti.

Quanto è interessante?
6