Abbiamo provato l'IA che OpenAI ed Elon Musk non volevano pubblicare

Abbiamo provato l'IA che OpenAI ed Elon Musk non volevano pubblicare
di

Vi ricordate dell'intelligenza artificiale di OpenAI che non poteva essere pubblicata in quanto troppo potente? Bene, quest'ultima è giunta nelle nostre mani. Vi mostriamo alcune possibili applicazioni, tra carte di Magic e titoli per Reddit.

Innanzitutto, è importante sottolineare che "l'IA della discordia", che secondo molti sarebbe stata la causa per cui Elon Musk ha abbandonato OpenAI, è stata rilasciata nella sua versione integrale nelle ultime ore, come potete leggere sul sito ufficiale di OpenAI e su Engadget. Tuttavia, già in precedenza gli sviluppatori più abili erano riusciti ad avviare delle versioni preliminari dell'intelligenza artificiale. Tutto questo grazie al progetto su Github, che consente agli "smanettoni" di avviare l'IA.

In ogni caso, nonostante sia un ambito estremamente affascinante, oggi non entreremo troppo in tecnicismi (tralasceremo quindi commit, SQL e varie ed eventuali), ma andremo semplicemente ad analizzare degli utilizzi pratici di questa intelligenza artificiale, in modo che tutti siano in grado di capire cos'è in grado di fare. Chiaramente non andremo a sfruttare al massimo la vera "potenza" del progetto di OpenAI, ma sicuramente dopo questi esempi pratici avrete un quadro più completo della situazione.

Max Woolf, Data Scientist di BuzzFeed ed ex dipendente di Apple, ha messo in piedi due siti Web particolarmente interessanti che consentono a tutti di provare le potenzialità dell'IA di OpenAI. Il primo è un generatore di carte di Magic: The Gathering, mentre il secondo è un generatore di titoli per Reddit. Nel primo caso è possibile scegliere il nome della carta, il sottotipo e il costo in termini di mana. Ci penserà poi l'intelligenza artificiale a generare il resto. Purtroppo in questo momento, come potete vedere nel tweet presente qui sotto, il generatore di carte non funziona più (forse per via dell'ultimo aggiornamento dell'IA) ma vi assicuriamo che fino a pochi giorni fa tutto funzionava correttamente. Il generatore dei titoli a partire da ciò che viene trovato nel subreddit scelto è invece ancora funzionante. Per maggiori dettagli su come Woolf ha realizzato questi strumenti, vi rimandiamo al suo blog.

Un'altra interessante applicazione dell'IA di OpenAI (GPT-2) è rappresentata dal sito Web Talk to Transformer. Quest'ultimo è sviluppato dall'esperto di reti neurali Adam King e consente di vedere come la versione definitiva dell'intelligenza artificiale risponde a degli input umani. Insomma, le prime applicazioni del potente strumento rilasciato da OpenAI stanno iniziando a farsi vedere e adesso potete provarle anche voi.

Quanto è interessante?
3
Abbiamo provato l'IA che OpenAI ed Elon Musk non volevano pubblicare