PRUSA presenta la nuova stampante 3D Prusa XL: preorder aperti per la nuova CoreXY

di

Il mondo della stampa 3D è in continua ascesa ed evoluzione. Tra i grandi del settore, Prusa si è fatta più volte carico dello sviluppo di alcune delle innovazioni poi divenute standard per l'intero mercato, come il nuovo concept di Farm PRUSA automatizzata svelato a Dubai nel corso dell'anno.

A farla da padrone negli ultimi anni sul mercato delle stampanti 3D destinate ad ambienti consumer e semiprofessionali con tecnologia FDM è stata senza dubbio l'intramontabile Prusa MK3 e le sue successive iterazioni. Di carattere derivativo dagli altri modelli Mark, soprattutto rispetto alla MK2, l'ultimo aggiornamento ha portato la piccola stampante desktop del produttore ceco alla versione MK3S Plus, con un nuovo sensore di livellamento termosensibile per il bed, un nuovo dotto per il raffreddamento del filamento estruso e un blocco E rimaneggiato.

Nonostante la bontà e l'affidabilità di questa ottima stampante, tantissimi appassionati sono rimasti in attesa di un aggiornamento che portasse sul mercato la cosiddetta Prusa XL, stampante 3D che, vista l'attesa, aveva ormai assunto dei contorni mitologici.
Ebbene, l'attesa è terminata. Con un colpo da maestro, come al solito, Josef Průša ha svelato la nuova stampante dell'azienda, sempre FDM, con form factor CoreXY e tantissime novità.

Con un volume di stampa di 36 x 36 x 36 cm diventa quindi la più grande stampante del produttore. Tra le sue funzionalità innovative, la più interessante è sicuramente la possibilità di installare fino a cinque diversi blocchi funzionali con selettore automatico Toolchanger. Il blocco estrusore viene completamente rinnovato e prende ora il nome di Nextruder, più leggero, performante e con tecnologia anti-contraccolpo.

Il nuovo estrusore si combina con un nuovo software e con la tecnologia Load Cell che detta nuovi standard nella calibrazione del primo livello, con una procedura totalmente automatizzata e che ora non necessita più dell'intervento dell'operatore.

Ad accompagnare il tutto, una nuova scheda madre 32-bit. I preordini sono già aperti sul sito ufficiale al prezzo di partenza di 2099 euro per il kit semi-assemblato con un singolo terminale. La migliore combinazione possibile invece prevede tutte e cinque le testine funzionali a un prezzo per il preassemblato di 4199 euro.

FONTE: prusa3d
Quanto è interessante?
1
PRUSA presenta la nuova stampante 3D Prusa XL: preorder aperti per la nuova CoreXY