Purism Librem 5 ufficiale: aperti i preordini per lo smartphone con Linux

Purism Librem 5 ufficiale: aperti i preordini per lo smartphone con Linux
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La maggior parte delle persone è oramai abituata a utilizzare Android o iOS e stravolgere il mercato attuale sembra essere un'impresa titanica. Tuttavia, interessanti iniziative di questo tipo sono sempre le benvenute e ci fa piacere che la società californiana Purism voglia lanciare uno smartphone montante PureOS, una distro Linux Debian-based.

In particolare, come potete vedere anche sul sito ufficiale dell'azienda, il dispositivo si chiama Librem 5 ed è già disponibile per il preordine a un prezzo di 599 dollari (circa 520 euro al cambio attuale) fino al prossimo 31 gennaio, che in seguito diventeranno 649 dollari (circa 565 euro) quando partiranno le prime spedizioni. Queste ultime dovrebbero partire da aprile 2019.

Perché le persone dovrebbero volere uno smartphone con PureOS? A questa domanda ha cercato di rispondere dettagliatamente Purism, la startup californiana dietro al progetto di Librem 5. "Per molte persone sparse nel mondo, gli smartphone moderni sono diventati l'aggeggio tecnologico più significativo nelle loro vite [...] e rappresentano la loro vita digitale. Tuttavia, questo ha un prezzo: l'industria tecnologica ci ha progressivamente trasformato nel prodotto e intrappolato nell'acquisto costante di nuovo hardware. Progettano telefoni con servizi e app che tracciano e analizzano le nostre abitudini, i nostri amici e conoscenti e sfruttano tali informazioni. Riteniamo che gli smartphone non dovrebbero tracciarci o sfruttare la nostra vita digitale", si legge sul sito ufficiale di Purism.

Come avrete già intuito, il focus principale è quindi rivolto alla privacy, che secondo la startup californiana viene a mancare nel giorno d'oggi. Per questo motivo, secondo il team di PureOS l'utilizzo di un software open source in cui l'utente può avere accesso a qualsiasi cosa avvenga nel suo smartphone è un passo importante da effettuare in futuro. Il progetto è stato anche al centro di una campagna di crowdfunding di successo e quindi ora siamo alle fasi finali.

Oltre a questo, PureOS è un sistema operativo che nasce per l'ambiente desktop e quindi è possibile utilizzare Librem 5 come un PC semplicemente connettendolo a un monitor con un apposito cavo. Purism sta quindi vendendo anche dei kit che comprendono, oltre allo smartphone, anche un monitor e una tastiera e un mouse wireless. Il bundle con un pannello da 24 pollici costa 1399 dollari (circa 1220 euro), mentre quello da 30 pollici ha un prezzo di 1699 dollari (circa 1485 euro).

Interessante anche il fatto che l'azienda si schieri contro le batterie non rimovibili introdotte negli ultimi anni. Per questo motivo, Librem 5 dispone di una batteria rimovibile e che può essere tranquillamente sostituita in autonomia dall'utente con una di ricambio. Ovviamente presente anche il jack audio da 3,5mm per le cuffie. Un'altra parte molto interessante è che vengono promessi "aggiornamenti a vita", sia per quanto riguarda le patch di sicurezza che per altre release. Chiaramente la community e gli appassionati del modding potranno fornire una grossa mano in tal senso.

Parlando delle prestazioni, Purism dichiara che Librem 5 farà girare sia applicazioni native che HTML5. Questo significa che tutto dovrebbe girare tranquillamente e la società ha già fornito una prima lista di app native, che comprende YouTube e Twitter. Insomma, si tratta di un'interessante iniziativa che terremo sicuramente d'occhio.

FONTE: Purism
Quanto è interessante?
2
Purism Librem 5 ufficiale: aperti i preordini per lo smartphone con Linux