Putin risponde agli USA: "i cyber attacchi violano le norme internazionali"

di

Proprio qualche ora fa abbiamo riportato su queste pagine la notizia secondo cui la CIA avrebbe ufficialmente ricevuto mandato da parte dell’amministrazione Obama di effettuare un cyber attacco contro la Russia, rea di voler alterare il risultato delle elezioni presidenziali del prossimo mese di Novembre.

Immediata è arrivata la risposta del leader russo, Vladimir Putin, che ha voluto ricordare agli Stati Uniti come “le minacce di scatenare un attacco hacker contro la Russia costituiscono una violazione delle norme internazionali”. Il presidente ha anche sottolineato come, involontariamente, gli USA abbiano “ammesso per la prima volta di essere coinvolti in queste attività”.
Nella dichiarazione, il presidente russo afferma che “sacrificare le relazioni tra USA e Russia per ragioni di politica interna è dannoso e controproducente. Clinton ha scelto una politica aggressiva verso di noi mentre Trump parla di cooperazione nella lotta al terrorismo”.

Quanto è interessante?
0