Q2 2022 da dimenticare anche per NVIDIA: forte calo per le GeForce

Q2 2022 da dimenticare anche per NVIDIA: forte calo per le GeForce
di

I risultati finanziari del Q2 2022 del settore Big Tech hanno mostrato una forte flessione, complice una serie di cause tra cui il conflitto in Ucraina, la recessione e l'inflazione che ne sono scaturiti.

Mentre persino Intel ha registrato un calo nel Q2 2022 e sono ben pochi i player a sorridere, è arrivato il momento anche per NVIDIA di mostrare le sue carte per la fine del secondo trimestre dell'anno.

Senza troppe sorprese, anche il team verde ha svelato un trend simile al resto dell'industria, con un calo del 44% dal Q1 al Q2 per la sola divisione GeForce. Un "calo sensibile", stando alle parole del CEO Jensen Huang, il quale ha spiegato anche che "le nostre proiezioni di sell-through dei prodotti da gaming sono diminuite in modo significativo con il progredire del trimestre".

"Poiché prevediamo che le condizioni macroeconomiche che influiscono sul sell-through continueranno", prosegue Huang, "abbiamo intrapreso azioni con i nostri partner di gioco per adeguare i prezzi di mercato".

Insomma, un periodo difficile per tutti, persino per il gaming, nonostante due anni di domanda alle stelle e un'offerta che faticava a starle dietro. A ogni modo, così come gli altri player del mercato hardware, anche NVIDIA si sta preparando a un caldo inverno di novità, a partire dal lancio della sua prima scheda di nuova generazione, anche se potrebbe esserci una sola RTX 40 per il 2022.

FONTE: videocardz
Quanto è interessante?
4