Qual è stata la più grande creatura mai vissuta sulla Terra? Esiste un vincitore?

Qual è stata la più grande creatura mai vissuta sulla Terra? Esiste un vincitore?
di

La creatura più grande mai esistita è il Patagotitan mayorum, con una lunghezza stimata a 37 metri e un peso di 70 tonnellate. Successivamente, però, gli esperti hanno ridotto il perso del Patagotitan a circa 57 tonnellate e anche l'intera lunghezza del dinosauro è stata messa in dubbio. Il motivo? Non abbiamo un suo scheletro completo.

Uno dei primi grandi dinosauri scoperti fu il Brachiosaurus, il famoso erbivoro dal collo lungo conosciuto da una misera collezione di ossa scoperte nel 1900. Anche se fu trovato solo il 20% circa dello scheletro, i confronti con gli altri dinosauri portarono a stime incredibili, poiché era lungo più di 18 metri e alto più di 12 metri, una cosa mai vista.

Dagli anni '70 agli anni '90, però, il mondo ha visto una nuova corsa a delle ossa sempre più grandi di dinosauri enormi. A ciascuno è stato dato un nome che si addiceva alla sua statura, con "Ultrasaurus", "Supersaurus", "Seismosaurus" (alcuni di questi nomi sono stati poi cambiati) e molti altri che, ovviamente, facevano notizia.

Intitolare un giornale con "Supersaurus" faceva sicuramente più effetto di "dinosauro sauropode diplodocide". Tuttavia, gli annunci iniziali di molte di queste creature non riuscirono a reggere con le prove in laboratorio. Alcuni dei presunti giganti, come l'Ultrasaurus, si sono rivelati rappresentanti di altre specie erroneamente identificati.

Poi ci sono i fossili "apparenti", ovvero quelli che promettevano grandi cose ma che poi sono scomparsi misteriosamente dalla circolazione. Come ad esempio l'Amphicoelias, un dinosauro che secondo quanto affermato misurava quasi il doppio di qualsiasi altra creatura e, successivamente, il dinosauro indiano chiamato Bruhathkayosaurus. Tuttavia, ancora oggi, classificare il "colosso più grande" tra quelli conosciuti dai paleontologi è difficile, poiché molti dei più grandi scheletri di dinosauri sono incompleti.

Il motivo? Ce ne sono molti. "Quando immaginiamo quanto sia improbabile che un intero scheletro di sauropode adulto superi i capricci della documentazione fossile, non sorprende affatto che sia difficile trovare esemplari completi", afferma la paleontologa del Macalester College, Kristi Curry-Rogers. Era, inoltre, necessaria una grande quantità di sedimenti per seppellire i corpi, che erano spesso devastati dagli spazzini prima della sepoltura. "Un altro enorme problema, senza giochi di parole, è la questione di cosa esattamente viene misurato o stimato", afferma infine la paleontologa. "Alcuni dinosauri più lunghi potrebbero essere più leggeri di dinosauri più pesanti e più corti, il che significa che non esiste una singola metrica per determinare un vincitore".

Quanto è interessante?
4