Ecco qual è il titolo nobiliare più elevato di tutti

Ecco qual è il titolo nobiliare più elevato di tutti
di

Secondo i canoni dell'onomastica, il titolo nobiliare più elevato, dopo Re e Principe, è quello di Duca, seguito in ordine di gerarchia da Marchese, Conte, Visconte e Barone.

L'origine dei titoli va fatta risalire all'inizio del feudalesimo. Sono considerati titoli sovrani Imperatore (che era anche il vertice temporale della Cristianità d'Occidente), Re (ovvero sovrano di una nazione), Granduca, Arciduca e Langravio; sono invece titoli nobiliari, nell'ordine di importanza, Principe, Duca - che era, soprattutto in Germania e in Francia, il feudatario di una regione, Marchese (feudatario di una regione di confine), Conte, Visconte e Barone. Seguono Nobile, Patrizio e Cavaliere Ereditario.
Nel corso dei secoli alcuni titoli hanno acquisito meno valore nel nostro paese pur restando titoli nobiliari e titoli sovrani a tutti gli effetti riconosciuti dallo stato italiano.
Esistono poi altri titoli, utilizzati in altri paesi ma non in Italia, almeno ufficialmente: Principe elettore, Conte dell'Impero, Libero conte, Conte principesco, Conte palatino, Mangravio, Burgravio e altri, come Baronetto o Cavaliere.
Naturalmente oggi i titoli nobiliari hanno ancora una certa importanza in Gran Bretagna, come si è visto di recente con il caso di Harry e Meghan, che non saranno più Altezze Reali e che potrebbero iniziare una carriera nel mondo dello spettacolo.

Quanto è interessante?
6