Qual è il QI più alto mai registrato? Supera svariate volte quello di Einstein

Qual è il QI più alto mai registrato? Supera svariate volte quello di Einstein
di

Il Quoziente Intellettivo (QI) è un punteggio che viene ottenuto attraverso un test che ha lo scopo di misurare o valutare l'intelligenza, ovvero lo sviluppo cognitivo dell'individuo. Ovviamente questo non è un'indicatore assoluto dell'intelligenza, ma un alto QI è collegato a molte menti geniali.

Quello di un individuo medio è tra 85 e 115; un punteggio superiore a 130 indica un'intelligenza eccezionale e superati i 160 punti ci sono molte probabilità di essere un genio. Il compianto Stephen Hawking, ad esempio, aveva un QI di 160, lo stesso di Albert Einstein. Questa ragazzina che a soli 9 anni sta frequentando l'università, invece, ha un quoziente intellettivo di 162.

Tuttavia, la persona con il QI più alto mai registrato è Marilyn vos Savant, con 228. Figlia di un immigrato italiano e tedesco, vos Savant nacque a St. Louis, Missouri, nel 1946. Le sue capacità cognitive avanzate erano evidenti sin dalla giovane età e a soli 10 anni mostrava già livelli di intelligenza comparabili a quelli di un adulto.

La donna decise di mostrare la sua impressionante intelligenza al comitato del Guinness World Records negli anni '80 utilizzando due test: quello di Stanford-Binet e il Mega, ottenendo il primato e rimanendo negli annali, per sempre. Il Guinness World Records, infatti, decise di interrompere la categoria nel 1990, affermando che i test del QI erano troppo inaffidabili per giustificare un unico detentore del record.

Marilyn è un'editorialista e saggista statunitense e sin dal 1986 scrive sulla rivista Parade, dove risponde alle domande dei lettori su una varietà di argomenti e risolve enigmi logico-matematici; vos Savant ha risolto molti problemi, come quello di Monty Hall, e si diletta a creare puzzle.

A proposito, ecco invece la triste storia di William James Sidis, la persona col QI più alto mai misurato nella storia.

Quanto è interessante?
4