Ecco qual è il suono migliore da utilizzare come sveglia

Ecco qual è il suono migliore da utilizzare come sveglia
di

"Il mattino ha l'oro in bocca" recita un vecchio detto. Tuttavia alzarsi dal letto non è sempre facile, per questo motivo molti di noi utilizzano delle sveglie... ma qual è il suono migliore da utilizzare per svegliarci al mattino? Un team di ricercatori potrebbe aver trovato la risposta al quesito.

Innanzitutto, l'efficacia dell'allarme sembra dipendere anche dall'età. I giovani adulti di età compresa tra 18 e 25 anni, infatti, hanno bisogno di allarmi più forti rispetto agli anziani e i preadolescenti hanno bisogno di una soglia ancora maggiore rispetto ai giovani adulti (sapete perché capita di svegliarsi alle 3 di notte improvvisamente?).

Anche la frequenza è importante: secondo una revisione sistematica, diversi suoni di allarme possono influenzare positivamente le prestazioni umane dopo il risveglio. Le frequenze intorno a 500 Hz sono migliori nello svegliare i bambini rispetto alle varietà con oltre 2000 Hz.

Note vocali con le parole "Svegliati!", ad esempio, funzionano meglio delle frequenze più alte, ma non sono efficaci quanto gli allarmi con segnale acustico a 500 Hz, simili a quelli preinstallati nella maggior parte dei telefoni cellulari. Inoltre, secondo gli esperti, deve anche essere una melodia che si può facilmente cantare o canticchiare, e deve stare intorno ai 100 - 120 battiti al minuto.

Perfino Pitagora, nel 500 a. C., si chiese quale fosse la sveglia migliore al mattino e, dopo più di 2000 anni, gli esperti stanno ancora cercando di dare una risposta. A proposito, sapete che l'esercizio fisico vi sveglia più di un caffè?

Quanto è interessante?
2