MWC 2016

Qualcomm annuncia la nuova era degli wearable grazie alla nuova piattaforma Snapdragon Wear

di

Qualcomm Incorporated annuncia oggi il lancio di Qualcomm Snapdragon Wear, una nuova piattaforma per i dispositivi indossabili di prossima generazione oltre al system-on-chip (SoC) Snapdragon Wear 2100, il primo di una nuova gamma, sviluppato per assicurare ai consumatori un’esperienza wearable nuova e ancora più potente.

Qualcomm Technologies è il leader nell’ambito della tecnologia wearable grazie alla sua vastità di prodotti per questo mercato tra cui il processore Snapdragon 400, il cuore della maggior parte degli smartwach Android Wear” afferma Raj Talluri, senior vice president, product management, Qualcomm Technologies, Inc. “Con l’introduzione della piattaforma Snapdragon Wear e del SoC Snapdragon Wear 2100, Qualcomm Technologies ha tutte le carte per estendere il proprio progresso nella tecnologia wearable assicurando design ancora più minimali, una maggiore durata della batteria, funzionalità di smart sensing oltre alla connettività always-on ai dispositivi wearable di prossima generazione. Ci si aspetta che queste migliorie abbiano una forte diffusione negli ecosistemi mobile, fashion e del mondo sportivo”.

“LG e Qualcomm Technologies hanno guidato il mondo della tecnologia wearable grazie ad una stretta collaborazione che nel corso degli ultimi due anni ha portato alla nascita di vari smartwatch e orologi per bambini" dichiara David Yoon, vice president, wearables, LG Electronics. “Siamo entusiasti dei piani di Qualcomm Technologies per il mercato wearable e stiamo pianificando di estendere la nostra collaborazione con l’introduzione del processore Qualcomm Snapdragon Wear 2100 oltre che lanciare nuovi smartwatch e altri dispositive indossabili nel corso di questo anno per offrire ai nostri utenti una sempre maggiore ed innovative esperienza mobile”.

I dispositivi wearable hanno conquistato l’immaginazione del pubblico ma la mancanza di connettività provoca estrema frustrazione” commenta Chris Penrose, senior vice president, Internet of Things, AT&T Mobility. “Con la nuova piattaforma Snapdragon Wear, è chiaro che AT&T e Qualcomm condividano e vadano verso una vision di dispositivi connessi indipendenti che creano un’esperienza utente estremamente semplice e senza intoppi per chi li utilizza. AT&T dispone della tecnologia proprietaria NumberSyncSM in grado di collegare gli smartwatch compatibili al proprio telefono con la possibilità di utilizzare un solo numero per due dispositivi”.

Quanto è interessante?
0