Qualcomm non separerà la divisione chip dal resto dell'azienda

di

Qualcomm è senza dubbio uno dei principali produttori di SoC per dispositivi mobile. Rafforzatosi incredibilmente negli ultimi anni, adesso deve scontrarsi con una concorrenza che diventa sempre più agguerrita.

Proprio per questo motivo, ad aprile si erano susseguite voci che volevano la compagnia pronta a dividersi in due, separando il suo settore di produzione chipset da quello che si occupa dei nuovi brevetti. In questo modo la società avrebbe avuto una maggior libertà di azione, migliorando anche il proprio valore in borsa. Il Presidente Esecutivo di Qualcomm, Paul Jacobs, martedì ha però confermato che la compagnia non ha alcuna intenzione di attuare alcuna modifica nelle proprie attività. “Abbiamo tenuto aperta questa discussione per lungo tempo, esaminata dal Consiglio per diversi anni, ma pensiamo ancora che sia vantaggioso mantenere unita la società”. Nonostante quindi le pressioni degli azionisti, Qualcomm non compirà nessun cambiamento, ma è stato confermato che la scissione è stata quantomeno una possibilità.

Quanto è interessante?
0