Qualcomm ottimista sulla crisi dei semiconduttori: le scorte miglioreranno già nel 2022

Qualcomm ottimista sulla crisi dei semiconduttori: le scorte miglioreranno già nel 2022
di

Più si avvicina la fine dell'anno, più le grandi aziende dell'elettronica fanno le loro previsioni per il futuro del settore, guardando con particolare attenzione la pandemia da Coronavirus e il suo impatto sulla crisi dei semiconduttori. Negli ultimi giorni, per esempio, il CTO di AMD Mark Papermaster ha detto che la crisi finirà solo nel 2023.

Parole simili a quelle di Papermaster, quando non addirittura ancora meno ottimiste, sono arrivate dal CEO di Foxconn Liu Young-Way e da un report interno di MediaTek. Ora, invece, è il CEO di Qualcomm Cristiano Amon a riportare le previsioni della sua azienda riguardo il chip shortage.

Secondo quanto scrive The Elec, infatti, il CEO di Qualcomm si sarebbe dimostrato positivo circa una soluzione alla crisi verso la fine del 2022, con un progressivo miglioramento delle scorte di chip (e di conseguenza di prodotti come smartphone, tablet e componenti per PC) nel corso dell'anno prossimo. Secondo Amon, infatti "Quest'anno le scorte sono migliorate rispetto al 2020, e la situazione dovrebbe migliorare ancora di più nel 2022, soprattutto se paragonata a quella del 2020".

Le parole di Amon sono tra le più ottimiste in tutto il settore dell'informatica, e cozzano molto con l'opinione di Deloitte, secondo cui la crisi dei semiconduttori potrebbe continuare in maniera indefinita per molti anni, e con quelle del CEO di Intel Pat Gelsinger, che crede che non vedremo la fine dello shortage prima del 2023 inoltrato.

Qualcomm, comunque, è un'azienda strategica nel settore dell'informatica, facendo da fornitore per quasi tutti i produttori di smartphone Android e rifornendo di alcune componenti anche Apple. Se la situazione delle scorte di Qualcomm dovesse davvero migliorare sensibilmente, si potrebbe verificare un effetto a catena che arginerebbe la crisi in quasi tutto il mercato smartphone entro fine 2022.

FONTE: Gizmochina
Quanto è interessante?
1
Qualcomm ottimista sulla crisi dei semiconduttori: le scorte miglioreranno già nel 2022